Anni 80

Anni 80

La nuova generazione – Nico e Teresa – poteva contare sull’aiuto della vecchia: Amansio, Filippo, Michelina, Cesare, Ulisse ed ecco che la tradizione della vendemmia si rinnova anno dopo anno, senza cambiare mai fino a quando, purtroppo, uno alla volta i suoi protagonisti vengono a mancare. Ma proprio per far sì che il loro ricordo resti immutato, ecco che non solo si continua a fare la vendemmia come una volta ma si investe per fare di meglio. A questo punto diventa importante anche crescere e farsi conoscere. Nasce quindi in quegli anni la prima etichetta Gualdo del Re.
Da quel momento tutta la famiglia, che nel frattempo ha visto arrivare Valentina e Federico, dedica la sua vita a far sì che Gualdo del Re diventi quello che è ora: un’azienda che produce vino di qualità esportato in tutto il mondo e che accoglie turisti ed appassionati in una struttura agrituristica di ottimo livello con un ristorante che ancor oggi viene supportato dai consigli culinari di Nonna Caterina.